Formazione e Scuola

Istituto Musicale Briccialdi

 

Sede: Via del Tribunale, 22 - 05100 Terni
Segreteria: 0744/432170
Direzione: 0744/432171
Biblioteca: 0744/435130
Portineria: 0744/432203
Telefax: 0744/435081
e-mail: briccialdi@libero.it web: www.briccialditerni.it

 

Il Conservatorio di Terni è situato sui tre piani di uno splendido edificio rinascimentale al centro storico della città, a due passi dal Teatro Verdi: il Palazzo Giocosi Mariani, di proprietà del Comune, che lo ha ristrutturato nel '95  per farne la sede definitiva del Briccialdi. Diciannove sono le aule, dislocate dal piano terra (discipline formative dei corsi superiori Canto, Chitarra e Composizione) al secondo piano (cui si accede con l'ascensore) alle classi degli Strumenti; mentre il piano nobile è riservato agli uffici di direzione e di segreteria, alla biblioteca e alla fonoteca, alla sala dei professori e alla aule più ampie per la musica d'insieme.

Senza affatto escludere un approccio dapprima ludico-essenziale e quindi puramente culturale alle musiche, scopo principale del Conservatorio resta quello di favorire una scelta musicale professionale: alle professioni (al plurale). Le quali oggi non si limitano a quelle tradizionali di concertista, cantante lirico, professore d’orchestra o di coro, compositore o direttore d’orchestra etc. Nell’epoca della riproduzione tecnologica dei suoni, nel mondo della multimedialità e dell’industria dello spettacolo, a diversi livelli si esprime la domanda di nuove competenze e di figure professionali specifiche: dal compositore di "musica applicata" al consulente musicale per la radio e la televisione e al curatore cinematografico; dal direttore artistico di teatri e di stagioni concertistiche al programmatore radio-televisivo; dal musicologo e dal critico all’operatore discografico ed all’esperto pubblicitario; dall’organologo, al liutaio o dal copista all’ingegnere ed all’architetto del suono, al tecnico costruttore di nuovi strumenti elettronici o al computerista; dal produttore-impresario-commerciante specializzato all’operatore sul territorio; dall’insegnante all’animatore del tempo libero che si rivolge alle età ed alle categorie escluse dall’insegnamento tradizionale; dal sociologo e dallo psicologo della musica al musicoterapista; dal liturgista al musicista pop/rock/jazz… Magari combinando due o più di queste competenze per altrettante occasioni prima di studio (per esempio, seguendo indirizzi musicologici universitari insieme al conservatorio) e poi di lavoro.

Da qualche anno accademico l'Istituto propone a chi vuol far pratica ed esperienza di musica, dei piani di studio personalizzati, che tendono a superare la rigidità dei vecchi programmi, sia riguardo alle opzioni di curricolo e di frequenza che per i limiti di età. E anche per rendere più agevoli gli studi musicali a chi ha già altri impegni di scuola: media, superiore o università.
Per meglio rispondere alle esigenze degli studenti sono attivi 5 dipartimenti e 4 coordinamenti.
I dipartimenti hanno una relativa autonomia di programmazione didattica. E, proprio per rispondere a domande diversificate, organizzano ad esempio seminari rivolti anche all'esterno dell'Istituto, cicli di conferenze, corsi d'aggiornamento, di perfezionamento e corsi tematici straordinari, spesso in collaborazione con altre scuole, istituzioni o associazioni. Inoltre, durante tutto l'arco dell'anno, è possibile seguire da esterni i corsi di Musica d'insieme par Archi, Musica d'insieme per Fiati e di canto corale, aperti appunto a chi non può o non è interessato a seguire corsi regolari di conservatorio, ma che abbia un'adeguata preparazione vocale o strumentale, oppure a diplomati che vogliano tenersi in esercizio e fare attività concertistica o di teatro musicale, e partecipando alle produzioni artistiche dell'Istituto.


 Istituto Briccialdi

Accade in città

Gennaio 2017
LMMGVSD
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031