Altri contenuti - Accesso civico

Data pubblicazione della pagina: 26-05-2014

Data aggiornamento della pagina: 10-02-2017

Che cos'è
L'accesso civico è il diritto di chiunque di richiedere i documenti, le informazioni o i dati che le pubbliche amministrazioni abbiano omesso di pubblicare pur avendone l'obbligo.

Come esercitare il diritto 

  • La richiesta è gratuita, non deve essere motivata e va indirizzata al Responsabile della Trasparenza. 
    Responsabile della trasparenza: Dott. Giuseppe Aronica, Segretario Generale. Tel. 0744549020;  comune.terni@postacert.umbria.it
  • la richiesta, indirizzata al Responsabile della Trasparenza, può anche essere presentata direttamente allo Sportello del Cittadino del Comune di Terni, in via Roma 40 (tel. 0744/432201); sportello.cittadino@comune.terni.it

Il procedimento 
Il Responsabile della Trasparenza, dopo aver ricevuto la richiesta, la trasmette al Dirigente del Servizio Responsabile per materia e ne informa il richiedente. Il Dirigente, entro trenta giorni, pubblica nel sito web www.comune.terni.it il documento, l'informazione o il dato richiesto e contemporaneamente comunica al richiedente l'avvenuta pubblicazione, indicando il relativo collegamento ipertestuale; altrimenti, se quanto richiesto risulti già pubblicato, ne dà comunicazione al richiedente indicando il relativo collegamento ipertestuale.

Ritardo o mancata risposta
Nel caso in cui il Dirigente responsabile per materia ritardi o ometta la pubblicazione o non dia risposta, il richiedente può ricorrere, utilizzando l’apposito modello, al soggetto titolare del potere sostitutivo. 
Titolare del potere sostitutivo: Dott. Giuseppe Aronica, Segretario Generale. 
Tel. 0744549520; e-mail: giuseppe.aronica@comune.tr.it; comune.terni@postacert.umbria.it

Questi, dopo aver verificato la sussistenza dell'obbligo di pubblicazione, pubblica nel sito web www.comune.terni.it quanto richiesto e contemporaneamente ne dà comunicazione al richiedente, indicando il relativo collegamento ipertestuale.

Tutela dell'accesso civico 
Contro le decisioni e contro il silenzio sulla richiesta di accesso civico connessa all'inadempimento degli obblighi di trasparenza il richiedente può proporre ricorso al giudice amministrativo entro trenta giorni dalla conoscenza della decisione dell'Amministrazione o dalla formazione del silenzio