Notizia

Bilancio 2012, esaminati tutti gli atti d’indirizzo

(Direzione Generale/Uff. Stampa) – Il consiglio comunale ha continuato e concluso stamattina l’esame degli atti d’indirizzo sul bilancio di previsione 2012.
In particolare sono stati respinti l’atto sull’aumento delle aliquote Imu, addizionale Irpef e Tia proposto dal gruppo del Pdl (6 a favore, 21 contrari e 2 astensioni) e l’atto, sempre del Pdl che chiedeva di assoggettare al pagamento della Tia anche i parcheggi di superficie dell’Atc. “La pulizia dei parcheggi di superficie – ha detto il vicesindaco Paci - rientra nella normale attività di spezzamento stradale e inoltre la quasi totalità dei comuni italiani non applica la Tia sui parcheggi di superficie”. In questo caso i voti a favore sono stati 6, 18 i contrari e 5 gli astenuti.
Sono invece stati approvati gli atti proposti da tutti i presidenti dei gruppi del centro-sinistra con i quali si chiede una riforma dell’Imu e del patto di stabilità, facendo proprie le posizioni dell’Anci nazionale (22 a favore e 8 astenuti).
Votazione più articolata sull’atto d’indirizzo proposto da Valdimiro Orsini (Pd) che affrontava la situazione generale del bilancio, analizzando quanto fatto dalla Giunta nelle premesse e fornendo alcune indicazioni, nel dispositivo, per migliorare la situazione, dal suo punto di vista.
Dopo la presentazione dell’atto alcuni consiglieri di opposizione hanno chiesto la votazione per parti separate e così si è proceduto alla votazione delle premesse dell’atto che sono state bocciate con 5 voti a favore, 17 contrari e 11 astenuti. Si è poi passati alla votazione sul dispositivo dell’atto che è stato invece approvato con 12 voti a favore (Valdimiro Orsini, Biscetti, Baldassarre, Brizi, G. Cicioni, Fabrizi, Garofoli, Guardalben, Maggiolini, Melasecche, Salvati e Venturi), 8 contrari (Paparelli, Cicioni A., Amici, Ventura, Monti, Finocchio, Nannini, Talamonti)  e 12 astensioni (Di Girolamo, Nardini, Vinciarelli, Piccinini, Pennoni, Teofrasti, Giubilei, Tabarrini, tallarico, Aquilini, Chiappalupi e Boccolini).

Approvato (26 voti a favore, uno contrario e un astenuto), anche l’atto proposto dai consiglieri Riccardo Giubilei, Gianfranco Teofrasti, Valerio Tabarrini, Michele Pennoni e Sergio Trivelli del Pd per chiedere che il consiglio comunale impegni il sindaco e la giunta "ad anticipare all'anno 2012 l'intero finanziamento del lungofiume tra via dell'Argine e vocabolo Staino, con la realizzazione di una pista ciclopedonale, già inserito nel piano triennale delle opere pubbliche, per un totale di 450mila euro con fondi già incassati attraverso le multe ambientali e attualmente suddiviso su tre annualità fino al 2014. Tutto questo nell'ambito di un progetto più ampio che porti alla realizzazione del percorso ciclopedonale dalla città alla cascata delle Marmore.

Infine è stato approvato l’atto presentato dal centro-sinistra sottoscritto da tutti i presidenti dei gruppi della maggioranza con 22 voti a favore 9 contrari e 1 astenuto
Su questo atto ha dichiarato la propria astensione Valdimiro Orsini, mentre Dario Guardalben (Pdl)
ha fatto notare che si tratta di "un atto senza precedenti per la sua complessità", che appare come “un richiamo della maggioranza alla Giunta”, o piuttosto “un regolamento interno alla maggioranza”.