Notizia

Commemorazione defunti: le regole per le visite al cimitero

(ufficio stampa) - Per la ricorrenza della commemorazione dei defunti l’ufficio Gestione dei servizi cimiteriali del cimitero di Terni ha stabilito norme di accesso con divieti inerenti l’entrata delle auto e lo stop delle attività lavorative private.L'orario di apertura è dalle 9 alle 17. 
Fino a martedì 2 novembre (compreso) sono vietate tutte le attività lavorative private ad esclusione di quelle concesse per eventuali spostamenti delle salme. Da lunedì 1 novembre a martedì 2 novembre è interdetto a chiunque, compresi i possessori di autorizzazione o contrassegno Invalidi l’accesso al cimitero con veicoli sia pubblici che privati.
E’ inoltre vietato, in questi giorni come durante tutto l’arco dell’anno, apporre lumi di cera nei colombari e padiglioni loculi comunali.  E’ proibito collocare vasi ed altri oggetti nei percorsi antistanti i loculi, asportare cera, fiori, ceste e corone.
Ancora, i bambini di età inferiore ai 14 anni non possono entrare senza la presenza di una persona adulta.
L’ufficio Gestione servizi cimiteriali, inoltre, invita i concessionari o gli aventi diritto di costruzioni cimiteriali che si trovano in stato di incuria o pericolanti, a mettersi in contatto quanto prima per programmare i necessari interventi di ripristino, pena la revoca della concessione. Relativamente ai campi di inumazione, si informa: coloro che hanno spoglie di congiunti riposte in sepolture prossime alla data di scadenza decennale debbono rivolgersi all’ufficio per presentare istanza di riconsegna dei resti provenienti dalla esumazione. Non ottemperando a tale disposizione, alla scadenza del decennio di inumazione, le salme saranno esumate d’ufficio ed i resti depositati nell’ossario comunale. 
 

SPA - Ufficio Stampa/Agit