Notizia

Con il confronto generazionale si invecchia meglio

(Direzione Generale/Uff.stampa) - L’Amministrazione Comunale di Terni in occasione dell’Anno europeo dell’invecchiamento attivo e della solidarietà tra generazioni, promuove l’iniziativa pubblica GenerAzioniX . Un programma di due giorni che prende il via la mattina del 16 novembre.
L’iniziativa, che  ha interessato  l'operatività di diverse direzioni comunali (servizi culturali e sociali, servizi di competenza statale e decentramento, servizi educativi e scolastici, ambiente, ecc.), nonchè la rete delle associazioni e del privato sociale attiva nel territorio,  con particolare riferimento a  Cesvol, Ancescao e la rete dei Centri di aggregazione giovanile,  si pone l’obiettivo di 
promuovere la rete dei servizi esistenti a favore degli anziani e dei giovani; favorire la collaborazione, la co-progettazione di interventi e servizi, la condivisione di risorse (umane, strutturali, comunicative) tra ente pubblico,  associazionismo, volontariato, centri sociali anziani e centri giovanili; favorire il confronto tra Amministrazione Comunale, realtà associative, privato sociale e cittadini, nell'ottica di assicurare ampia partecipazione e condivisione delle scelte operate dall'Amministrazione; accrescere il capitale sociale del territorio.
"Il programma della manifestazione - dichiara l'assessore al Sociale Stefano Bucari - appare ricco di eventi realizzati grazie anche al contributo delle numerose realtà associative che collaborano da anni con il Comune, come il CeSvol, Ancescao, Auser, Il Palazzone,   Unitre  e dei Centri di aggregazione giovanile  presenti nel territorio (CAG S. Efebo/Coop. Sociale ACTL, CAG Macondo e Valnerina/ Coop. Sociale Cultura e Lavoro , CAG Palmetta, Pan Pot/Ass. Attenti al Kane, Laboratorio Giovani Blob.
Le diverse iniziative (laboratori tematici, animazione, workshop, tavola rotonda) ruotano intorno ad alcune tematiche chiave: la sussidiarietà tra generazioni;  il confronto tra passato e presente (lavoro, famiglia, tempo libero, visione del mondo); la progettazione  partecipata; l’impegno condiviso  da parte di Enti, attori sociali, cittadini nella costruzione di ben-essere nella propria comunità".
Alla tavola rotonda, prevista per il 17 novembre, alle ore 16, a Bct-Caffè letterario, hanno assicurato la presenza l’assessore Regionale con delega al Welfare Carla Casciari che avrà modo così di illustrare  i contenuti della nuova  Legge Regionale per la valorizzazione dell’invecchiamento attivo;  l’assessore alle Politiche Sociali Stefano Bucari; l’assessore alla Cultura, alla Scuola e alle Politiche Giovanili Simone Guerra.