Notizia

Consiglio comunale, gli altri atti presentati negli ultimi giorni

(Direzione Generale/Uff. Stampa) – Con un’interrogazione presentata nella seduta di lunedì, Cinzia Fabrizi (Lista Baldassarre) chiede al sindaco e alla giunta informazioni sulla reale situazione del nuovo palazzo degli uffici comunali in corso del Popolo e in particolare sulle notizie riportate dalla stampa "riguardo ripetuti allagamenti, in occasione di piogge di una certa intensità, in vari uffici; soprattutto (ma non solo) al piano terra dove è situata l’Anagrafe, gravi difficoltà di accesso e di spostamento per i disabili; pavimenti che producono rumori simili a scoppi; mancanza di acqua nei servizi igienici del settimo piano; spazi inidonei in quanto troppo ristretti; inadeguato isolamento termico tale da rendere pressoché invivibili molti uffici per l’eccessivo caldo o l’eccessivo freddo a seconda della stagione — che avrebbe addirittura convinto l’assessore ai Lavori Pubblici, appena trasferitosi nella nuova sede, ad un precipitoso quanto inglorioso dietrofront”. Tutto questo nonostante l’amministrazione abbia dichiarato che "l’edificio è di classe energetica A, a basso impatto ambientale, con spazi funzionali e privi di barriere architettoniche, con arredamenti nuovi e spartani". Sullo stesso argomento aveva annunciato la presentazione di un atto anche il consigliere Enrico Melasecche (Udc).
Con un’altra interrogazione depositata nei giorni scorsi Riccardo Giubilei (Pd) chiede al sindaco e alla giunta d’intervenire “per eliminare i dodici parcheggi riservati alle auto di servizio della Polizia Municipale lungo corso del Popolo e ripristinare quanto prima lo stato precedente, in modo da poter offrire a tutta la cittadinanza la disponibilità di parcheggi a raso a pagamento, strategici ed utilissimi alla fruizione della vicina scuola”. Giubilei ricorda anche che l’amministrazione comunale ha la proprietà dell’ara posta a ridosso della rotatoria di corso del Popolo “attualmente delimitata da una sbarra”, che potrebbe “essere utilizzata per le auto di servizio del Comune di Terni e dei Vigili Urbani”.