Notizia

"Di fatto sfiducia politica per il vicepresidente Maggiora"

 

(ufficio stampa) -  “Lavorare uniti per la città di Terni emarginando gli estremisti e anteponendo a tutto i bisogni dei ternani, su questo versante ieri è arrivata una prima risposta dalla maggioranza dei consiglieri presenti in aula, solo in 14 hanno, infatti, inteso votare contro la mozione di sfiducia nei confronti del vicepresidente David Maggiora”, dichiarano in una nota congiunta i gruppi consiliari di  Senso Civico, Pd e Movimento Cinque Stelle.
“E’ questo che chiediamo dall’inizio di questa consiliatura. La priorità - proseguono i gruppi di minoranza - deve essere per tutti portare Terni fuori dalla palude delle divisioni, dei pretesti e di insensati e offensivi furori ideologici. La disoccupazione giovanile, i problemi e le opportunità ambientali, devono essere finalmente al centro dell’agenda anministrativa.  Ieri abbiamo ottenuto un primo tiepido segnale, con quella che di fatto è una sfiducia politica che il Consiglio comunale ha inteso votare al suo vicepresidente che nelle scorse settimane ha messo in atto comportamenti non rispettosi delle minoranze consigliari e in generale verso coloro che non rientrano nella sua scala di valori. Un segnale positivo quello emerso dall’aula, dove una netta maggioranza ha preso forti distanze, mandando un messaggio inequivocabile: sono eloquenti i 13 voti a favore, le due schede bianche e quella nulla, senza contare le assenze. 
Si tratta di una sfiducia politica incassata dal vicepresidente del Consiglio comunale, che in questi anni ha distratto la città dai suoi reali problemi, anche facendosi forte dell’incarico istituzionale ricevuto.  Non sottovaluteremo questo segnal: tutti abbiamo il dovere di rispettare i consiglieri e le consigliere comunali, siano esse di maggioranza che di opposizioni, così come tutti abbiamo il dovere di rispettare chi è diverso da noi. Sulla strada tracciata speriamo di incontrare una maggioranza ancora più ampia, tutte quelle consigliere e quei consiglieri che hanno a cuore Terni. I nostri progetti, le nostre proposte sono a disposizione di tutti, perché per l’opposizione Terni e i ternani vengono prima di tutto”.

SPA - Ufficio Stampa/Agit