Notizia

Fondi per l’editoria, solidarietà dei consiglieri del centro-sinistra al sindaco

(Direzione Generale/Uff. Stampa) – “I consiglieri comunali del centro-sinistra al Comune di Terni, sentono il dovere di esprimere la piena e incondizionata solidarietà, umana e politica, al Sindaco Senatore Leopoldo Di Girolamo per l’attacco, portato in questi giorni, da alcune forze politiche e movimenti di opposizione, relativamente alle note vicende dei fondi per l’editoria”. Lo si legge in una nota diffusa oggi pomeriggio e firmata dai consiglieri Valdimiro Orsini, Anna Bartolini, Gianfranco Teofrasti, Michele Pennoni, Marco Vinciarelli, Sandro Piccinini, Sergio Trivelli, Valerio Tabarrini, Alida Nardini, Jonathan Monti, Ermanno Ventura, Paolo Paparelli del Pd, Giocondo Talamonti (FdS), Claudio Campili (IdV), Alessandro Chiappalupi (Gruppo Misto).

“Senza entrare nel merito della vicenda – continua la nota - è importante ricordare che i finanziamenti ricevuti da Radio-Galileo, sono pienamente legittimi e previsti da una Legge dello Stato per la salvaguardia dell’editoria minore e del pluralismo dell’informazione politica”.
“Vogliamo ricordare a questi novelli Torquemada, che ognuno ha la sua storia. Quella del Senatore Leopoldo Di Girolamo è fatta di passione politica, di rettitudine morale al servizio della nostra comunità, senza tenere minimamente conto di interessi o calcoli personali”.
“Basti ricordare che, avendo presente il difficile momento economico e sociale che sta vivendo la Città e il Paese, è stato uno dei pochissimi Parlamentari che una volta eletto Sindaco si è dimesso da Senatore e che, non appena ottenuta la pensione da Parlamentare, ha rinunciato all’indennità da Sindaco”.
“A Leo vanno la nostra vicinanza e l’invito ad andare avanti nel difficile lavoro che sta svolgendo da Sindaco, con la consapevolezza che i cittadini sanno giudicare chi lavora positivamente per il futuro della città e chi cerca di creare un clima di divisione e di odio”.