Notizia

Incendi: la protezione civile chiede più manutenzione dei campi e dei boschi

(Direzione Generale/Uff.stampa) - In merito agli incendi di ieri che hanno interessato le zone di Colleluna, la Romita, Piedimonte e la Val Serra, la Protezione civile del Comune di Terni evidenzia che l’innesco dell’incendio, probabilmente di natura dolosa, è stato comunque facilitato dalla presenza di quantità consistenti di materiale vegetale completamente secchi posto sia ai margini delle strade sia dei terreni agricoli e boschivi. La Protezione civile rammenta a tutti i cittadini che debbono mantenere privi di materiale vegetale secco le aree di pertinenza delle abitazioni, delimitare gli appezzamenti agricoli con zone arate prive di vegetazione e evitare l’accensione di qualsiasi fuoco all’aperto.
Oltrte ai Vigili del Fuoco e il personale del Corpo Forestale dello Stato, che si è prodigato per cercare di arginare gli incendi con tutti gli uomini e mezzi disponibili, sono stati impegnati per tutto il giorno anche i volontari di protezione civile come i volontari della Croce Rossa, nonché personale della Polizia Municipale e del Servizio Protezione civile comunale. Il servizio di protezione civile comunale con il supporto dei volontari delle Associazioni di volontariato locali, intensificheranno il servizio di vigilanza antincendio a partire da oggi venerdì 20 luglio.