Notizia

“La riforma sanitaria per un’Umbria ancora all’avanguardia”

(Direzione Generale/Uff.stampa) - “Esprimo soddisfazione per la legge regionale di riforma della sanità ieri definitivamente approvata dal consiglio regionale, perché si tratta di uno strumento che consentirà di far crescere, anche a Terni, ulteriormente un servizio regionale che è già in testa alle classifiche nazionali. La riforma sarà capace di coniugare esigenze di razionalizzazione, eliminazione dei doppioni e nello stesso tempo di sviluppare la qualità delle risposte ai cittadini”, lo dichiara il sindaco Leopoldo Di Girolamo.
“Il costante ammodernamento di un servizio di primaria importanza, come quello sanitario, il principale servizio delegato alle regioni, è da sempre una caratteristica dell’Umbria che la vede ai primi posti nella classifica dei costi/ qualità. Ora ci sono i presupposti di ulteriore crescita anche nell’ottica di punto di riferimento per gli utenti provenienti dalle altre regioni. In questa ottica Terni  vede confermato il suo ruolo e per la nostra città è senza dubbio positiva la trasformazione dell’azienda ospedaliera in azienda ospedaliera universitaria integrata, così da essere più efficiente nelle prestazioni ai cittadini, intensificando i legami con l’università e la ricerca che già a Terni vede eccellenza con valenza internazionale.  Ringrazio la presidente Marini, l’assessore Tommassoni, il Consiglio regionale nella sua interezza per il lavoro svolto, per i contributi che sono arrivate da tutti i gruppi politici. Si apre ora la fase dell’attuazione e dell’integrazione che richiede che si mantenga alta l’attenzione per costruire, tramite percorsi partecipati e democratici, le soluzioni più idonee a dare risposte all’esigenza di salute dei nostri concittadini nel pieno rispetto della dignità dei territori”.