Notizia

Riforma della sanità regionale, Idv per il mantenimento delle sedi ternane

(Direzione Generale/Uff. Stampa) – “Vogliamo precisare alcuni passaggi necessari per fare chiarezza in una delicata vicenda quale quella della riorganizzazione del Sistema Sanitario Regionale”. Lo dichiara in una propria nota diffusa oggi Claudio Campili, a nome del gruppo consiliare dell’Italia dei Valori. “All’interno di questa vicenda – continua Campili – occorre valutare attentamente e complessivamente ogni aspetto, per evitare di creare confusione, con il rischio di peggiorare la situazione”. “L’Idv di Terni ha avuto modo, in più occasioni, di precisare la propria linea in materia. Lo ha fatto all’interno di un quadro condiviso a livello regionale, con il partito e con il competente dipartimento tematico. Riteniamo necessario e non procrastinabile procedere ad una riorganizzazione e razionalizzazione del Sistema Sanitario regionale e, all’interno di questo quadro, abbiamo ritenuto dirimenti gli aspetti della trasparenza e del controllo di gestione”.
“Sulla vicenda del collocamento delle sedi Asl, non abbiamo al momento elementi che ci facciano supporre che sia stata fatta una scelta per il trasferimento della sede di Terni a Foligno”.
“Peraltro abbiamo già detto a chiare lettere che saremmo profondamente contrari ad un’ipotesi del genere, precisando che la bontà di una tale decisione dovrebbe essere motivata in termini di maggiore efficienza e riduzione dei costi, risultando altrimenti impraticabile”.
“Anche in quest’ottica – conclude Campili – abbiamo aderito e partecipato alla raccolta di firme a sostegno della lettera aperta al sindaco e al presidente Marini per chiedere il mantenimento delle attuali strutture sanitarie nel ternano. Lo abbiamo fatto anche per aiutare le istituzioni locali nella loro interlocuzione istituzionale. Siamo certi che saranno in grado di salvaguardare il territorio rispetto a quella che sarebbe una profonda perdita”.