Notizia

"Sul Cmm speriamo che alle chiacchiere seguano fatti"

(Ufficio stampa) - "In merito al futuro del Cmm spero che alle chiacchiere seguano i fatti". Lo ha detto questa mattina nell'ambito del question time l'assessore alle Patrimonio Orlando Masselli rispondendo a una interrogazione del Movimento Cinqueste Stelle. 
Interrogazione illustrata dal capogruppo dei Cinque Stelle Federico Pasculli: "A seguito della liquidazione di Usi i locali del Cmm sono tornati in gestione del Comune. E' importante definire un nuovo progetto ed operare le giuste manutenzioni dei teatri, delle sale, degli studi e degli uffici. Sentiamo parlare, a seguito del ripristino di Umbria Film Commission, del Cmm di Terni come una delle papabili sede della commissione e luogo di rilancio del settore cinematografico umbro. Apprendiamo di contro noizie di un utilizzo dei teatri C e D come magazzini dati di Umbria digitale e di una futura Fab Lab, utilizzi che non paiano in linea con la vocazione della struttura".
Orlando Masselli: " Il Cmm è un tema abbastanza di moda nelle interrogazioni, oserei dire quasi inflazionato. Comunque per quanto riguarda il teatro  D era stato per troppo tempo abbandonato a se stesso, utilizzato come magazzino comunale, ci sono infatti materiali della fallita Usi e del comune. C’è per questo magazzino un contributo di 730 mila euro per un laboratorio multimediale fruibile per la cittadinanza. Il teatro C, piccolo, è stato affittato a Umbria digitale che lo utilizzera per le sue attività. 
Complessivamente i teatri di posa del Cmm sono stati rifunzionalizzati per quanto riguarda gli impianti di condizionamento e la prevenzione anticendi, anche grazie ai contratti in essere per la  gestione e manutenzione. I teatri sono di nuovo agibili e sono utilizzati, da quando è finità la fase acuta della pandemia sono tornati ad essere luogo di lavorazione per le fiction. L'ultimo affitto registrato ha visto 20 giorni di lavorazione.  
Per quanto riguarda il futuro del Cmm ho avuto interlocuzioni con diversi soggetti per un utilizzo costante e per un rilancio,  ma al momento si tratta di parole che spero presto siano seguiti dai fatti. Compito del comune è assicurare la manutenzione ma per le lavorazioni, per le produzioni, occorre qualcuno che abbia voglia di fare “ 

SPA - Ufficio Stampa/Agit