Attività e procedimenti

Data pubblicazione della pagina: 28-03-2017

Data aggiornamento della pagina: 23-07-2021

Per visualizzare i contenuti di questa sezione cliccare sul menù a destra

 

TITOLARE POTERE SOSTITUTIVO

L'eventuale ritardo dell'Amministrazione nell’adozione dei provvedimenti amministrativi di propria competenza determina l'esercizio del potere sostitutivo, come previsto dall’art. 2, c. 9 bis e seguenti della L. n. 241/1990.

La mancata o tardiva emanazione del provvedimento da parte del dirigente o del funzionario responsabile costituisce elemento di valutazione della performance individuale, nonché di responsabilità disciplinare e amministrativo – contabile.

Decorso inutilmente il termine per la conclusione del procedimento amministrativo, è possibile rivolgersi al titolare del potere sostitutivo perché concluda il procedimento entro un termine pari alla metà di quello originariamente previsto.

Nel Comune di Terni, il potere sostitutivo è attribuito al Segretario Generale, come stabilito dal Regolamento Comunale in materia di procedimenti amministrativi, approvato con DCC n. 9/2014, art. 6, il quale provvede direttamente, avvalendosi delle strutture competenti o attraverso la nomina di un commissario ad acta.

Le richieste di intervento sostitutivo potranno essere inoltrate con una delle seguenti modalità, conformemente a quanto previsto dal “Codice dell’Amministrazione Digitale”, D.Lgs. n. 82/2005, art. 65:

  • PEC all’indirizzo comune.terni@postacert.umbria.it
  • Brevi manu, presso l’Ufficio Protocollo in Terni, P. M. Ridolfi n. 1
  • Posta ordinaria o Raccomandata c/o Comune di Terni, Segretario Generale, Terni, P. M. Ridolfi n. 1