Notizia

"Con il Cavalier Arvedi avviato un confronto importante"

(Ufficio Stampa/Acot) –  “L’incontro di stamattina con il cavalier Giovanni Arvedi mi ha confermato l’ottima impressione che avevo già avuto nel corso della prima telefonata nel giorno della notizia del raggiungimento dell’accordo con Thyssen Krupp”. Lo dichiara il sindaco di Terni Leonardo Latini a seguito della riunione di stamattina, durante la quale, insieme alla presidente della Regione Umbria Donatella Tesei e all’assessore regionale Michele Fioroni, ha incontrato Giovanni Arvedi, Presidente di Finarvedi. Il Cavalier Arvedi era accompagnato dall’amministratore delegato di Finarvedi, Mario Caldonazzo e da Claudio Costamagna, Giampiero Castano e Francesco Dini, advisors rispettivamente in ambito finanziario, relazioni industriali e relazioni istituzionali e comunicazione del Gruppo.
“Ritengo che questo primo confronto di oggi abbia rappresentato soprattutto un’occasione di conoscenza reciproca, in attesa del perfezionamento del delicato iter per l’acquisizione di Ast da parte del Gruppo Arvedi. Aspettiamo gli sviluppi della procedura e soprattutto di conoscere il piano industriale per valutare l’impatto di questo nuovo e fondamentale passaggio nella storia delle nostre acciaierie e della città stessa”.
“Tuttavia – continua il sindaco Leonardo Latini - dopo aver ascoltato le parole del Cavalier Arvedi, non posso tacere la mia personale soddisfazione sul modo con il quale ci ha esposto la sua cultura del lavoro e del fare impresa, mettendo al centro l’azienda, i lavoratori e le loro famiglie”.
“Importante, a mio avviso, è anche l’attenzione che il gruppo Arvedi sta già dimostrando per comprendere pienamente i rapporti tra la città e l’azienda e quelli tra l’azienda e le istituzioni”.
“Altri punti di convergenza sono quelli relativi ad una visione di sviluppo del sito e sugli investimenti necessari per la tutela dell’ambiente”.

“Con queste premesse – conclude il sindaco Latini - aspettiamo ora il concretizzarsi dell’operazione, nell’auspicio di poter incontrare presto il Cavalier Arvedi in viale Brin e a Palazzo Spada e confrontarci più concretamente sul futuro di Acciai Speciali Terni che – come ha sottolineato la presidente Tesei – è e resta determinante per l’intera economia regionale”.

 

GLD - Ufficio Stampa/Acot