Notizia

“Grillo Parlante”: finanziati i lavori per una struttura innovativa

“Grillo Parlante”: finanziati i lavori per una struttura innovativa

(Ufficio Stampa/Acot) –  Il Comune di Terni ha presentato a maggio due domande in risposta all’avviso pubblico del Ministero dell’istruzione per richieste di contributo per progetti relativi a opere pubbliche di messa in sicurezza, ristrutturazione, riqualificazione di edifici di proprietà dei comuni destinati ai servizi 0-6 anni: uno relativo all’asilo Girotondo e uno relativo al Grillo Parlante, frutto di una precisa scelta politica e del lavoro congiunto dell’assessorato ai lavori pubblici e all’assessorato alla scuola e servizi educativi.
“Il progetto relativo al Grillo Parlante ha ottenuto il finanziamento richiesto pari a 987mila euro, risorse che si inseriscono nel PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza) pertanto adesso – dichiarano gli assessori alla scuola Cinzia Fabrizi ed il vicesindaco Benedetta Salvati –  dopo anni di attesa, si potrà procedere alla ristrutturazione della ex scuola dell’infanzia e alla realizzazione di un centro destinato ai servizi integrativi per l’infanzia, non presente nel territorio. Già precedentemente erano state individuate delle risorse da investire nel progetto ma a causa del dissesto finanziario le stesse non sono purtroppo più utilizzabili”.
"La presentazione dei progetti – evidenzia l’assessore Fabrizi - si inserisce all’interno di una visione più ampia di riqualificazione e di valorizzazione dei servizi per l’infanzia che il comune di Terni sta portando avanti a vari livelli e che trasformerà il Grillo Parlante in una struttura innovativa per i servizi integrativi realizzando un progetto pedagogico specifico. Desidero ringraziare tutti coloro che quest’anno si sono prodigati per la predisposizione dei progetti e che adesso si attiveranno per la realizzazione delle opere e dei servizi”.
“Gli uffici tecnici dei lavori pubblici - sottolinea l’assessore Salvati -  sono sempre in prima linea per dare risposte efficaci a qualsiasi tipo di finanziamento si presenti. Attività fondamentale per un comune in dissesto. Anche in questa occasione l’hanno dimostrato, predisponendo internamente un progetto tecnico di opera pubblica meritevole di essere finanziato. Mi piace evidenziare che con l'assessore Fabrizi c'è un ottimo rapporto di fattiva collaborazione che sta dando i suoi frutti”.

 

SN - Ufficio Stampa/Acot