Notizia

"La scherma è fondamentale per la città e per il turismo"

(Ufficio Stampa/Acot) – E’ stata presentata questa mattina in sala consiliare la Prima prova nazionale di qualificazione cadetti e giovani di spada maschile e femminile organizzata dal Circolo scherma Terni, in collaborazione con Federscherma, che si svolgerà dall’11 al 14 novembre al Palatennistavolo Aldo De Santis.

“La scherma a Terni è fondamentale – ha detto l’assessore comunale allo sport e al turismo Elena Proietti intervenendo in conferenza stampa - come dimostra la presenza oggi del presidente della Federazione italiana scherma Paolo Azzi. Mi auguro che si tratti di una vera ripartenza dal momento che è ormai evidente a tutti, quanto lo sport sia mancato durante l’emergenza pandemica e quanto sia un pilastro per la vita sociale della città. “E’ utile evidenziare – ha affermato l’assessore – quanto anche questa occasione sia importante a livello turistico sia per diffondere i luoghi del territorio sia per le ricadute economiche nella città”.
Durante la conferenza è stato sottolineato che la competizione coinvolgerà circa 1000 atleti - under 17 e under 20 - e quindi anche molte delle loro famiglie con una stima di circa 5000 persone che soggiorneranno in città durante il fine settimana.
Per questo appuntamento sportivo è stato lanciato anche il progetto "Fencing Experience – alla scoperta del nostro territorio attraverso lo sport della scherma”, una serie di contenuti audiovisivi realizzati da Jok Produzioni in cui la scherma fa da volano al territorio, facendo conoscere i siti di interesse storico artistico, paesaggistico ed enogastronomico. Il progetto è stato realizzato in collaborazione con il Comune di Terni ed il contributo della Fondazione Cassa  di Risparmio di Terni e Narni.

In conferenza stampa sono intervenuti oltre all’assessore Elena Proietti, il presidente della Federazione Italiana Scherma Paolo Azzi; il delegato regionale Federscherma Giovanni Marella; il presidente del circolo scherma di Terni Alberto Tiberi e il direttore tecnico del circolo scherma di Terni, Francesco Tiberi. Presenti in sala anche il fratello e la madre di Alessio Foconi "che - ha detto l’assessore Proietti - accoglieremo presto a Palazzo Spada insieme a tutti gli atleti ternani che hanno rpeso parte alle Olimpiadi di Tokyo, dando merito al loro valore sportivo con un riconoscimento ufficiale".

SN - Ufficio Stampa/Acot