Notizia

Messa in sicurezza dell'area ex Camuzzi: firmata l'ordinanza

(Direzione Generale/Uff. stampa) - Il sindaco Leopoldo Di Girolamo ha firmato un'ordinanza che obbliga la proprietà dell'area dell'ex Camuzzi a metterla in sicurezza. Nel provvedimento amministrativo viene evidenziato che l'edificio è ormai da tempo ritrovo di tossicodipendenti e di persone senza dimora. Ingenti le quantità di rifiuti abbandonati, compresi quelli pericolosi come le siringhe usate. Uno stato di degrado segnalato dai residenti della zona,  dalle forze dell'ordine e che nei giorni scorsi era stato oggetto anche dei lavori della Comitato provinciale per la sicurezza e l'ordine pubblico.  L'ordinanza prevede la rimozione dei rifiuti, la derattizzazione e disinfestazione,  il ripristino dalla ricinzione dell'area, la tamponatura degli accessi all'edificio, la collocazione dei chiusini che sono stati asportati in quanto le aperture costituiscono un grave pericolo in caso di accesso e ispezione dell'area. Se la società proprietaria dell'area non interverrà entro 15 giorni dalla notifica dell'atto, sarà il Comune ad intervenire direttamente addebitando ogni spesa alla società medesima.