Notizia

Umbriaffido, un anno di accoglienza in famiglia

Umbriaffido, un anno di accoglienza in famiglia

(UfficioStampa/Acot) - Venerdì 19 novembre alle 15.30 nella Sala Videoconferenze della Bct di Terni è in programma un incontro di presentazione del progetto “Umbriaffido - disseminazione e implementazione di una buona pratica”, in collaborazione con il Comune di Terni.

Il progetto prevede l’accoglienza, all’interno del proprio nucleo familiare, di un minore straniero non accompagnato per la durata di un anno, tempo nel quale sarà accompagnato nel suo percorso verso l’autonomia e l’inclusione sociale sia dalla famiglia affidataria che dall’equipe educativa di supporto.

Il progetto finanzia otto affidi di minori stranieri non accompagnati e prevede percorsi informativi-formativi per le famiglie e i single interessati, oltre a percorsi di sostegno per la realizzazione dell’affido familiare.
L’iscrizione ai corsi non è vincolante rispetto alla scelta dell’affido.

Il Progetto è finanziato dal Fondo Asilo Migrazione e Intercultura e realizzato dal soggetto attuatore Frontiera Lavoro insieme ai partner Comune di Corciano, Comune di Narni, Arci solidarierà ora d’aria, Arci Comitato provinciale Terni, Cooperativa sociale Quadrifoglio, Cooperativa sociale ASAD, ANCI Umbria.

All’incontro di venerdì in Bct parteciperà l’assessore al welfare del Comune di Terni Cristiano Ceccotti. Il programma prevede poi gli interventi dei relatori:
Cosa sono i progetti SAI minori e come si articolano sul territorio: intervento a cura di Alessandro Meluni, coordinatore del progetto SAI minori di Terni.
“Umbriaffido” e “A misura di bambino”, presentazione del progetto a cura del coordinatore Angelo Moretti di Frontiera Lavoro.
Video-testimonianza: proiezione di un breve video che riporta le testimonianze dei beneficiari accolti nelle famiglie di Corciano.

GLD - Ufficio Stampa/Acot